14.11.2018

Tecnica all’avanguardia per finestre e porte

Roto in Austria dal 1979 / I 150 anni della sede di Kalsdorf / Produzione moderna in uno stabilimento storico / Investimenti continui / Assortimento completo / Centro di sviluppo e competenza anche per la gamma “Door”/ Massima autonomia produttiva della rete mondiale del gruppo / Un intensivo programma di formazione per contrastare la carenza di personale specializzato / Passaggio di consegne in Stiria

Kalsdorf/Graz/Leinfelden-Echterdingen – (rp) “A Kalsdorf ciò che colpisce e appare immediatamente chiaro è come la tradizione possa essere combinata in modo efficace con il progresso.” Con queste parole a metà novembre 2018 Alois Lechner ha gettato un ponte tra la storia pluriennale e ricca di eventi della sede austriaca di Roto e il suo attuale significato per gli specialisti nella tecnologia di porte e finestre che operano in tutto il mondo. L’affermazione del direttore di Roto Frank Austria GmbH ha trovato spazio nell’ambito di un’occasione speciale: la presenza di giornalisti della stampa specializzata di 16 paesi che Lechner, insieme al suo team, ha informato “live” sul sito di produzione in Stiria.

L’area aziendale, carica di storia, presenta “in parte caratteristiche davvero insolite”. Come per esempio il fatto che sulla sua superficie complessiva di 111.500 metri quadrati scorra un ramo laterale del fiume Mur, un aspetto non proprio consueto per un moderno stabilimento del 21° secolo. Ugualmente insolite sono la struttura e la disposizione degli edifici della sede che si è sviluppata nel corso del tempo e che oggi esiste, considerando la sua storia nel complesso, da 150 anni.

Tutte le fasi produttive su 28.700 metri quadrati

Le attività di Roto in Austria hanno avuto inizio, ha spiegato Lechner, nel 1979 con l’acquisizione del 51% del capitale azionario della Lapp-Finze Eisenwarenfabriken AG da parte dell’allora azienda Wilhelm Frank GmbH. Due anni più tardi avvenne l’acquisizione completa, con la quale ebbe avvio una fase ininterrotta di “consistenti investimenti per la modernizzazione e l’ampliamento” che ha riguardato tutti i settori della produzione. L’esempio più recente è un nuovo impianto di verniciatura a polvere del costo di quasi 2,5 milioni di euro.

In Stiria si trova oggi non solo il centro di sviluppo e competenza per gli assortimenti “Fentro” e “Door, ma anche il sito di produzione con la più elevata autonomia produttiva della rete di stabilimenti del fornitore per l’edilizia. Su una superficie di ca. 28.700 metri quadrati trovano collocazione, per lo più dotati di automazione, un reparto di costruzione degli utensili utilizzati nella produzione, impianto di punzonatura, galvanizzazione, verniciatura a polvere, pressofusione in lega di zinco, stampaggio a iniezione in PVC, prelavorazione e lavorazione speciale per pezzi singoli, montaggio, magazzino per semilavorati e prodotti finiti e infine il reparto spedizioni. Grazie a queste “capacità senza soluzione di continuità” e a processi efficienti è possibile produrre in egual modo grandi e piccole serie in base alle esigenze.

Per via della speciale realtà locale, il sito dispone inoltre di tre piccole centrali idroelettriche proprie che producono da sole circa il 25 % dei ca. 12 milioni di kWh di energia elettrica necessaria in un anno. Anche riguardo ad altri temi riguardanti l’energia e l’ambiente Roto ritiene di essere ben posizionata. Ne sono prova la completa conversione all’illuminazione a LED, più efficiente a livello energetico, impianti di scarico di aria e acque reflue, nonché una sala caldaie per il riscaldamento. La partecipazione attiva a un progetto pilota per il risparmio energetico, idrico e di sostanze chimiche nell’impianto di galvanizzazione sottolinea inoltre l’apertura della azienda a “nuove idee e nuovi metodi”.

Tenuti a un’immagine di qualità

Per quanto riguarda la linea di prodotti fabbricati a Kalsdorf, Lerchner l’ha semplicemente definita “completa”. Più dettagliatamente, egli ha citato: ferramenta per finestre con ante ribalta, anta battente e finestre a ribalta, sistemi di serrature multipunto meccaniche ed elettroniche per porte d’ingresso, cerniere per diversi settori di applicazione, ferramenta comfort per persiane, accessori elettronici per porte e finestre, componenti in zinco e PVC ed elementi punzonati. Con questi prodotti vengono rifornite principalmente altre società del gruppo Roto. La clientela annovera anche ulteriori acquirenti di alti settori.

Dei circa 370 collaboratori attualmente impiegati, il 10% è costituito da apprendisti, ha sottolineato inoltre il direttore. Questo dimostra la chiara volontà di contrastare la carenza di personale specializzato, un problema molto sentito anche in Austria. Il tirocinio di formazione in sette diverse professioni mette in evidenza la molteplicità tecnologica del sito. L’impegno sistematico a favore delle nuove leve è la “logica conseguenza” degli elevati requisiti qualitativi dell’azienda stessa e di quelli dei partner commerciali.

Passaggio di consegne senza difficoltà

Il Direttore di Roto, Dr. Eckhard Keill, ha approfittato della 13a Giornata della stampa specializzata internazionale per omaggiare Alois Lechner, che con l’inizio 2019 terminerà la sua attività per motivi di età dopo 45 anni trascorsi in azienda. Entrò in azienda nel luglio 1973 a 17 anni, facendosi le prime esperienze nel campo della contabilità. Ne sono seguite mansioni sempre nuove e diverse, finché infine nel 2006 assunse la direzione dell’azienda. In qualità di “figura chiave e colonna portante della vita di Kalsdorf”, Lechner si è guadagnato molti meriti. Al suo ringraziamento Keill ha unito i “migliori auguri” dell’intero gruppo Roto per la vita personale del futuro pensionato.

In questa occasione, Keill ha inoltre presentato Christian Lazarevic (55), il nuovo direttore di Roto Frank Austria GmbH. Attualmente direttore di produzione, Lazarevic è in azienda dal 2010 e quindi la conosce “molto bene”. Grazie alla collaborazione pluriennale con Lechner, il passaggio di consegne avverrà senza alcun intoppo. “Con questo avvicendamento accuratamente pianificato,” ha affermato Keill, “diamo un chiaro segnale, anche per quanto riguarda questa posizione, a favore della continuità e della stabilità”.

Map Locations

Roto Division FTT

      Roto Division DST